Raccontiamo la vendemmia

Da qualche settimana è iniziata la vendemmia, le prime uve da raccogliere sono quelle per lo spumante nelle prime ore del mattino. Per scegliere il momento giusto non esiste una scienza esatta, bisogna prestare attenzione, guardare i grappoli, sentire il profumo che cambia e fidarsi dell’esperienza. Ogni uva ha il suo momento di maturazione che dipende dall’equilibrio tra acidi e zuccheri più adatto al vino che andranno poi a produrre.

Nei giorni della vendemmia le giornate iniziano prestissimo e finiscono tardi, bisogna lavorare lontano dalle ore più calde, velocemente ma al contempo con cura e sperando che il tempo non si guasti. I grappoli raccolti vanno subito in cantina per preservarne la qualità e iniziare subito a essere lavorati. Il momento della vendemmia è fondamentale nella vita di una cantina, è il nostro orologio, scandisce il tempo delle attività per il resto dell’anno e dà inizio a un nuovo ciclo di lavoro dalla vigna alla cantina.

Le uve scure verranno raccolte fino a ottobre, quando saranno più zuccherine, prima verranno raccolte tutte le varietà per i vini bianchi per preservare quella freschezza e sapidità che li contraddistingue. La raccolta dell’uva può essere fatta in maniera meccanica o a mano. Grazie alle tecnologie odierne la vendemmia meccanica è veloce, accurata e con risultati di ottima qualità.

Per alcuni vini è fondamentale però la raccolta a mano, in cui il grappolo viene reciso manualmente dalla pianta con una cesoia. Il nostro Amarone è prodotto con i migliori grappoli esposti al sole e selezionati a mano, raccolti in cassette senza sovrapporli per evitare lo schiacciamento degli acini. Da qui inizia poi il processo di appassimento precedente alla vinificazione che rende questo vino il fiore all’occhiello della Valpolicella.

Dopo la raccolta i grappoli devono essere selezionati uno a uno, con un controllo visivo e non solo, per accertarsi della qualità degli acini, eliminando quelli guasti o non conformi al livello dei nostri prodotti. Da qui inizia poi il processo di vinificazione specifico per ogni tipo di vino.

Il momento della vendemmia ha qualcosa di magico, non a caso tanti artisti e poeti lo hanno raccontato, è un momento frenetico, ma carico al tempo stesso. Il profumo intenso del mosto inizia a diffondersi ovunque, le foglie iniziano a cambiare colore e il paesaggio delle vigne si addolcisce un po’ di più.